Quando il prezzo sa di rapina con ricetta medica

Quando il prezzo sa di rapina con ricetta medica di Carmelo R. Viola   In Italia esiste il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) ma esiste anche il morbo del liberismo che identifica tutte le libertà con la libertà imprenditoriale – o predonomica – del privato e considera paradossalmente lesiva della libertà del cittadino ogni provvedimento dello Stato in ordine alla tutela … Continua a leggere

Il mondo che ci attende

«Nel prossimo decennio il mondo attraverserà cambiamenti radicali, solo in parte collegati all´attuale situazione finanziaria. Ciascuno di noi sarà minacciato e dovrà trovare gli strumenti per salvarsi», «Dovremo abituarci a cavarcela da soli, come le avanguardie del passato». Queste frasi sono state pronunciate da  Jacques Attali, economista, ex consigliere di François Mitterrand e primo presidente della Banca europea per la … Continua a leggere

Il web sta cambiando il modo di fare politica

Pubblico oggi  parte di questo interessante articolo in cui si trovano molte verità ed una buona analisi. Una cosa è sicura, in Rete l’informazione, politica e non,  viaggia ancora abbastanza libera e si ha la possibilità di leggere quello in cui si crede, confrontarlo con quanto se ne dica in contrasto e discuterne con la controparte…oltre che tessere parecchi contatti … Continua a leggere

Un limite per la grandezza degli stati (2)

Chi mi conosce bene sa che io mi considero un federalista, un autonomista, un estimatore delle comunità locali e delle “Piccole Patrie”. Nelle scorse settimane ho incrociato questo testo che da degli spunti molto interessanti di riflessione. Non amo molto il termine secessione perchè considero il federalismo come spinta che proviene dal basso, ma, escluso questo termine, posso condivider quasi … Continua a leggere

Un limite per la grandezza degli stati

Chi mi conosce bene sa che io mi considero un federalista, un autonomista, un estimatore delle comunità locali e delle “Piccole Patrie”. Nelle scorse settimane ho incrociato questo testo che da degli spunti molto interessanti di riflessione. Non amo molto il termine secessione perchè considero il federalismo come spinta che proviene dal basso, ma, escluso questo termine, posso condivider quasi … Continua a leggere

Il valore della dignità

Giorni fa si discuteva al lavoro di quanto successo in una scuola media del comasco: un ragazzino ingenuo, non conoscendo il significato del termine, racconta a casa di aver udito due compagne raccontare che si facevano pagare per dei xxxxxxx (termine comune per sesso orale) 10 euro a prestazione, la madre denuncia la cosa a scuola e i genitori delle … Continua a leggere

Territorio e Comunità tornano di moda

Per chi come me è un convinto sostenitore della territorialetà, della comunità, delle tradizioni locali e di un possibile risorgimento partendo da questi valori, le parole, ed il senso generale, di questo articolo sono oro colato. Buona lettura, Giorgio. Territorio e comunità tornano di moda di Claudio Risé Con sorpresa di molti, due antiche parole stanno tornando di moda nella … Continua a leggere

Ed ora l’alternativa credibile

Ci tengo ad iniziare questo ragionamento partendo da questa rima estratta da un dialogo sul WEB tra due miei amici: “Io sono un cittadino…non certo un presidente…e oramai quel che ti dico è che voto raramente/ troppa gente mente..usando la menzogna/ che in questo sistema corrotto non è certo una vergogna/ la democrazia indiretta è al suo ultimo commiato/ io … Continua a leggere

A vincere è stato l’astensionismo, ma i partiti non ne terranno conto

Direttamente dal blog di “Lavori in Corso” un testo del Segretario Politico C. Bizzozero sulle elezioni recenti. Nel nostro gruppo io e lui siamo i due che più si sono spesi per l’astensionismo o l’annullamento della scheda…le motivazioni (soprattutto mie, ma sono in buona parte anche le sue) le avete già lette qui, oggi condivido una sua analisi, a breve, … Continua a leggere

R.Meroni: Legittima difesa

Diamo ancora una volta spazio, nel pieno stile partecipativo di questo spazio, a renato Meroni. Anchio sono convinto che se nella quattro mura di casa mia non posso difendermi c’è qualcosa che non quadra. Buona lettura, Giorgio. E’ stato il cavallo di battaglia di tanti, tutti ne parlavano, si ergevano tutti paladini e fervidi sostenitori, tanti sostenitori, però oggi a … Continua a leggere