Manifesto (meta)politico (8)

  Descriviamo la società. L’essere, quale persona singola, non può vivere isolato, dissociarsi dalle comunità (più o meno locali) e dagli insiemi sociali nei quali viene inglobato nel suo percorso di vita, questo anche perchè la comunità è una “associazione” la cui forma più antica è sicuramente la famiglia allargata, da cui nasce poi l’evoluzione sociale che tutto può essere … Continua a leggere

Ma dove sta la sinistra?

  Dalla “Provincia di Como del 17 ottobre 2008, un ficcante intervento. Buona lettura, Giorgio. Ma come? Hanno aspettato un secolo per vedere crollare l’odiato capitalismo, hanno atteso trent’anni la fine del primato del mercato selvaggio Ma come? Hanno aspettato un secolo per vedere crollare l’odiato capitalismo, hanno atteso trent’anni la fine del primato del mercato selvaggio. E adesso dov’è … Continua a leggere

Il magazzino della camorra

Un articolo giuntomi tramite la rassegna stampa del newsgroup di “Lavori in Corso”. Da anni lo stato confisca beni alle associazioni mafiose con l’intento di impoverirle, ma poi si ritrova in mano grane che non può superare: i privati non li acquistano minacciati dalle associazioni malavitose stesse, il pubblico invece….leggete qui un esempio. A presto, Giorgio. Un magazzino in attesa … Continua a leggere

Che sia veramente scuola

Interessante punto di vista sulla scuola, che è diventato un editoriale sul quotidiano “La Provincia di Como”. Preciso sulla situazione del maestro unico quelle che sono le mie personali sensazioni, senza avere la pretesa di dare una ricetta risolutiva: “nel mio piccolo ho un ricordo fantastico delle mie primarie con una maestra che mi ha seguito dall’inizio alla fine, che … Continua a leggere

In Europa il maestro è già unico

  Giorni fa andando a leggere il blog di Giorgio Israel http://gisrael.blogspot.com/ ho trovato interessante questo post pubblicato il 10 ottobre scorso. Buona lettura, Giorgio.   Il maestro è già unico. In tutta Europa Il radicale Strik Lievers sul decreto Gelmini (da Tempi, testo di Elena Inversetti) È questione di realismo. «La scuola primaria è diversa dalla secondaria. Alle elementari … Continua a leggere

Statuto Regionale Lombardo…un minestrone

  Dal quotidiano “La Provincia di Como”, buona lettura, Giorgio. Il nuovo Statuto regionale mi sembra un minestrone Il 3 ottobre scorso il Consiglio Regionale della Lombardia ha presentato ai Comaschi il nuovo Statuto Regionale, approvato con L.R. 30.8.2008 n. 1, entrato in vigore il 1° settembre. Lo Statuto in vigore fino al 31 agosto, è stato, approvato nel 1970, … Continua a leggere

Manifesto (meta)politico (7)

 Descriviamo l’individuo. La nutura crea l’esse umano (antropoligicamente) in forma dinamica, esso può essere indistintamente buono oppure cattivo, aperto al prossimo oppure guardingo sui rapporti interpersonali, innoquo oppure pericoloso. Per fortuna (sociologicamente) l’ uomo col passare dei millenni si è creato regole sociali e morali, si è “costruito” istituzioni e tradizioni, riuscendo così a darsi un “ordine di idee” in … Continua a leggere

Quotiamo in borsa il provincialismo

Ci sono stati tempi, neppure troppo lontani, in cui i “bauscia” metropolitani guardavano, dall’alto al basso, alla provincia, arricciando quei bei nasini, pensando tra sè e sé, esternandolo nei momenti di “bausciamento elevato”:<<Ma che arretratezza questi rozzi di provincia, chiusi alle novità, gente che pensa solo al lavoro e ne mette i frutti sotto il materasso, anzichè lanciarsi all’inseguimento del … Continua a leggere

Il “Pizzo di Cantù”

  In questi giorni si è acceso Cantù un dibattito sulla situazione delle merlettaie locali; informo chi non lo sapesse che Cantù è città tradizionalmente nota per mobili e pizzi. In un articolo pubblicato sulla stampa locale veniva denunciato dalle associazioni di categoria che sul territorio canturine sarebbero attive circa 200 merlettaie abusive. Detto a priori che la legge è … Continua a leggere