Perchè il comunismo no?

  Negli ultimi tempi, e non solo, un tarlo si divora la mia mente: non capisco perchè nel costume dei benpensanti italiani (e nella nostra costituzione) sono stati messi al bando i fascisti e non i comunisti, visto, che nella storia, entrambe le categorie di pensiero si sono macchiate di vergogna e di atti che fanno parte di racconti inenarrabili. … Continua a leggere

Come cancellare un tratto di lotta alla mafia

  Così, come l’ho trovato, sull’edizione odierna de “La Provincia di Como”! C’è molto poco da commentare, c’è altrettanto da pensare. All’indirizzo seguente troverete un altro post, in un certo senso una prosecuzione del discorso in cui parlavamo dei prezzi troppo alti, soprattutto nel settore alimentare http://toolcenter.myblog.it/archive/2008/08/29/troppe-scatole.html Buona lettura (si fa per dire), Giorgio.   Giuseppe Alfano Giuseppe Alfano. Se … Continua a leggere

Ecco perchè il cristianesimo fà così paura!

  Senza bisogno di commenti una lettera pubblicata ieri sul quotidiano “La Provincia di Como”. Leggetelo fino in fondo, Giorgio     Mentre il mondo usciva dalla pace olimpica, garantita anche a prezzo del silenzio sulla situazione tibetana, e mentre la nostra Italia rientrava dalle vacanze con bollini rossi divenuti gialli, sui teleschermi e sui quotidiani ecco affacciarsi timidamente lo … Continua a leggere

Il paniere di Zaia

  Una riflessione che emerge da uno come me che di economia capisce poco, ma che quando guarda il portafogli e lo vede vuoto capisce che i soldi sono finiti…. e si chiede il perchè. La divagazione cerebrale nasce dopo aver letto qualche articolo sul “paniere bloccato” dal vago sapore “sovietico”. Approfitto di questo momento per ringraziare la gentilissima Gabry, … Continua a leggere

Le riforme si fanno dal basso

  Prestate attenzione a queste parole:   CALDEROLI: “LE RIFORME SI FANNO DAL BASSO!” “Chi va piano va sano e va lontano, dicevano i nostri vecchi. E chi va forte… Tante volte si è provato a realizzare il federalismo, ma regolarmente un bastone è finito tra le ruote”. Il ministro per la semplificazione legislativa, Roberto Calderoli, risponde così, con una … Continua a leggere

Democrazia Partecipata: L’esempio di Viterbo

  La libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, non è neanche avere un’opinione, non è neanche un gesto o un’invenzione. La libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione. La Libertà (Gaber – Luporini, 1972)   Torniamo a parlare di Democrazia Partecipata in forma concreta illustrando quanto il comune di … Continua a leggere

Federalismo Municipale (secondo la R.N.M.)

Da qualche giorno mi sono iscritto alle newsletter della Rete del Nuovo Municipio, un movimento che promuove un federalismo municipale solidale.La RNM è organizzazione di sinistra ed in quanto tale non trova in me certamente condivisione totale sulle idee, ma sicuramente le loro proposte sono molto vicine alle mie visioni sulle Autonomie Locali, il Municipalismo Federativo e una certa voglia … Continua a leggere

Altri tempi: I narcisi

  In questo periodo il quotidiano locale “La Provincia di Como” è foriero di spunti interessanti, questo era pubblicato nell’edizione del 17/08/2008. Ricordi e considerazioni di tempi che non torneranno più. Buona lettura, Giorgio   Quando bastava una narcisata per essere felici I ragazzi correvano nei prati imbiancati dai fiori, poi tornavano a casa con i fasci profumati Agosto non … Continua a leggere

Como Provincia grazie al “Barbarossa” (2)

Concludiamo la pagina che “La Provincia di Como”, nell’edizione del 15 Agosto 2008, ha dedicato a Federico Barbarossa. Buona lettura, Giorgio.   UNA CITTÀ DI SERIE B La tendenza è generale per tutti i comuni cittadini, ma per quello di Como ebbe conseguenze strepitose. Infatti da almeno mezzo millennio, per un’anomalia che dovrebbe risalire all’età longobarda, la nostra era, sì, … Continua a leggere

Como Provincia grazie al “Barbarossa” (1)

Da “La Provincia di Como”, edizione del 15 Agosto 2008, qualch e nozione di storia che potrebbe tornare utile. Buona lettura, Giorgio.   Un personaggio tornato di moda dopo la polemica sulla fiction Barbara Faverio Il Barbarossa è di moda. Sulla scia della fiction di Renzo Martinelli – e del significato politico che le hanno voluto attribuire – la figura … Continua a leggere